Enti locali

Data costituzione

15.02.2019

Mandato

Discutere e approcciare temi di interesse comune.

Attività

Il gruppo Enti locali è stato convocato il 15.02.19 e si riunirà in futuro almeno una volta nel corso dei primi mesi di ogni anno. Il gruppo è composto dai Sindaci e loro rappresentanti dei comuni soci della Regio Insubrica.
I temi toccati nella riunione del 15.02.19 sono stati i seguenti:
Lago Maggiore - innalzamento minimo estivo del livello delle acque del Verbano
L’innalzamento minimo estivo del livello delle acque de Verbano vede i comuni di Locarno e di Verbania, direttamente interessati dalla questione e preoccupati dalle conseguenze sul turismo dell’eventuale innalzamento del livello delle acque del Verbano (sino a 1.5 mt misurato partendo dallo 0 idrico di Sesto Calende). Già da alcuni anni è in atto la fase sperimentale di un progetto pilota che si concluderà nel 2020 e  che prevede l’innalzamento da 1 mt a 1.2 mt sino a un massimo di 1.35 mt, allo scopo di trarre delle conclusioni che si auspica abbiano carattere scientifico. La sperimentazione citata sopra è passata dall’1.25 mt del 2018 al 1.35 mt. nel 2019 e pare che l’innalzamento del livello non comporti problematiche eccessive.  La questione del livello delle acque si dovrebbe trattare all’interno dell’Organismo bilaterale di consultazione sulla regolazione dei livelli del lago Maggiore di cui la Regio ritiene opportuna la ricostituzione.
Qualità delle acque e inquinamento
La questione della presenza nelle acque di microplastiche è stata sollevata. Si è preso atto che la Regio Insubrica  ha costituito su questo tema un gruppo di lavoro che si riunisce una volta all’anno e due sottogruppi la cui attività consiste nel monitorare la qualità delle acque del lago Ceresio nella zona di Porto Ceresio e dell’inquinamento del torrente Faloppia.
Carpooling e AlpTransit
Del tema mobilità si occupa il gruppo di lavoro della Regio che si è riunito il 15.04.19.

Il 17 dicembre 2018 è stata sottoscritta la road map tra il Cantone Ticino e la Regione Lombardia che prevede una serie di progetti legati alla mobilità su gomma e su rotaia tra cui alcuni Interreg quali il progetto SMISTO.
Per quanto concerne il carpooling è in atto la sperimentazione  al valico di Brusata dove è prevista una corsia preferenziale per le auto condivise. La sperimentazione permetterà di valutare se la corsia viene utilizzata e con quale frequenza.
Ferrovia Valmorea
Si vorrebbe riattivare la ferrovia Valmorea a scopo turistico. La Regione Lombardia sta valutandone l’eventuale riattivazione prendendo in considerazione l’entità degli interventi infrastrutturali necessari per la rimessa in funzione e i relativi costi comprensivi di quelli di gestione una volta riattivata.
Interventi coordinati Italia-Svizzera e chiusura notturna valichi secondari
Per quanto concerne i valichi doganali la Confederazione ha ritenuto di intervenire con una formula cosiddetta “light” che prevede l’installazione di barriere, il potenziamento della video sorveglianza e la predisposizione di un sistema illuminante più efficace.
Il Comune di Porto Ceresio ha menzionato la necessità di prevedere una formula di pronto intervento transfrontaliero nel caso d’incidenti o altro nell’area lacustre.
Comune di Campione d’Italia
Si stima che Campione d’Italia , dalla chiusura del Casinò, abbia accumulato una serie di debiti nei confronti del Cantone Ticino (attori pubblici e privati) di circa 4Mio di franchi svizzeri.
Col 1° gennaio 2020 è prevista l’entrata di Campione nello spazio doganale europeo. Per paventare questa possibilità, la popolazione di Campione ha messo in atto una raccolta firme . Attualmente è  il Cantone Ticino che si occupa di gestire buona parte dei servizi di Campione uno fra i tanti lo smaltimento dei rifiuti. Per questo è stata decisa la costituzione di un tavolo tecnico bilaterale per discutere dei vari addentellati legati al dissesto di Campione.
Nuovo bando Interreg (asse 3-4 e 5)
Tra giugno e luglio 2019 è uscito un secondo bando Interreg  sugli assi 3,4 e 5.